colpo di calore

Estate, a mio parere la più bella stagione dell'anno, anche se le zanzare, il sudore, sentirsi sempre appiccicosi, l'aria condizionata dentro e il caldo fuori che creano uno sbalzo termico che neanche sul Sahara giorno e notte... la rendono anche quella più 'pesante' da sopportare. E proprio il caldo eccessivo rappresenta uno dei pericoli maggiori per i nostri bimbi.


Il nostro corpo mantiene costante la sua temperatura. Se il clima è freddo, cominciamo a rabbrividire e ci muoviamo di più -o ci copriamo- per produrre e trattenere calore; se il clima è caldo, sudiamo per disperdere calore.
Ma quando le condizioni meteo sono più accentuate o estreme, possono incorrere forme più 'gravi' della sola produzione invernale o dispersione estiva di calore: basti pensare alle lesioni da freddo come l'assideramento o all'estremo opposto il colpo di calore, da non confondere con il colpo di sole... e non parlo di capelli!! Il colpo di sole non sempre comporta il colpo di calore ma di certo si manifesta con ustioni sulla pelle date dalla troppa e sconsiderata esposizione al sole. Proteggetevi sempre con la crema solare!!

Ma vediamo ora da vicino il colpo di calore.
COSA E'? E' un malessere che concerne un'improvviso innalzamento della temperatura corporea.

COSA LO PROVOCA? Caldo e umidità combinati, in particolar modo negli orari più critici. Anche l'esposizione al sole può provocare il colpo di calore. Il sole fa bene ai nostri bimbi poiché aiuta la produzione di vitamina D (che fissa il calcio sulle ossa), ma affrontiamo l'astro con molta prudenza, soprattutto in estate e nel periodo 0-12 mesi del bambino.

COME SI MANIFESTA? Nausea anche fino al vomito, mal di testa, crampi, febbre. Nei casi più gravi svenimenti e convulsioni febbrili (la temperatura può raggiungere i 41°C).

COSA FARE? Se siete fuori casa, portare il bambino in una zona ombreggiata e ventilata o cercate comunque di ripararlo dal sole e fargli aria (anche con la mano o un giornale). Se vi trovate in casa, fate aerare il locale con un ventilatore e se avete l'aria condizionata, non accendetela in modo da ritrovarvi i pinguini seduti in soggiorno. Fondamentale è sdraiare il bambino e sollevargli le gambe. Dategli da bere ma a piccoli sorsi e NON freddo. Se ha febbre potete dargli un antipiretico.

PICCOLI SUGGERIMENTI PER EVITARE IL COLPO DI CALORE: vestite i vostri bambini in modo leggero, con indumenti di cotone o lino e di colore chiaro (che respinge i raggi solari). Se siete in spiaggia, al parco, in giardino, meglio usare un cappellino.
Evitate l'esposizione nelle ore più calde (dalle 11 alle 17) e limitare l'attività sportiva o il gioco di movimento sfrenato all'aperto proprio in questa fascia oraria.
Usate creme solari e protezioni specifiche per limitare i danni sulla pelle, come eritemi solari e ustioni.
Bagnate spesso la fronte e la testa dei vostri bambini, meglio se potete fare una doccia o bagnetto anche veloce per rinfrescarli un pò.
Mantenete una corretta idratazione per reintegrare i liquidi che si perdono con la sudorazione: acqua a disposizione e sempre non fredda, magari con qualche integratore specifico (chiedete consiglio al vostro pediatra). Fategli mangiare molta frutta e verdura (se ci riuscite) anche fuoripasto come merenda.

Immagine: www.4ever.eu

Come sempre, vi voglio ricordare che queste sono solo informazioni generiche che non sostituiscono il parere medico del pediatra del vostro bambino. In caso di dubbi o peggio di malore del vostro piccolo, non esitate a contattarlo o a recarvi al Pronto Soccorso.

Scritto da: Linda Zuin

Coppette di Gelato

Oggi prepareremo deliziosi gelati a modo di bomboniere per eventi come addio al nubilato, baby shower, compleanno...

Hoy prepararemos deliciosos helados de nieve a manera de recuerdos de eventos como despedidas de soltera, baby shower, cumpleaños...




Materiali
Asciugamani in colore diversi
Copette trasparenti
Nastri in colori abinabili

Materiales
Toallas de mano en colores diversos
Vasos transparentes
Listones en colores combinables



Ho selezionato asciugamani piccoli, morbidi e in colori vivaci, cerca di abbinare il colore al tema della festa

He seleccionado toallas de mano pequeñas suaves y en colores vivos, de acuerdo al color de la fiesta




Ripiegare gli asciugamani in modo che sporgano leggermente al di sopra della coppetta, ciò è in 3 parti

He doblado la toalla de tal manera que sobresalga un poco por encima del vaso, es decir en 3 partes




Disporre l'asciugamano in modo da somigliare a un gelato, lasciando la piega nascosta nella parte posteriore

Acomoda la toalla para que luzca a un helado, dejando el doblez oculto en la parte de atrás




Potresti selezionare tra le Etichette disponibili nella Shop per personalizzare le coppette di gelato

Puedes seleccionar entre las Etiquetas disponibles en la Shop para personalizar las copas de nieve 





Come l'Etichette per bolle di sapone di 120 cm per 70 cm
 
Como las etiquetas de burbujas de jabón  de 120 cm por 70 cm




Presenta le coppette di gelato in una tabella allo stile candy barmettendoli in scatole di legno naturale e decora con alcune piante

Presenta los helados en una mesa al estilo candy bar, colocándolas en rejas de madera natural y decorando con algunas plantas







Seleziona tra i coordinati per il tavolo in colore Verde disponibili nella Shop

Coordinados para mesa en color Verde disponibles en la Shop




Piacere di servire alla tua festa  
Placer de servir en tu fiesta

Eli R.Blogger

Le malattie esantematiche: la varicella



La varicella è' provocata da un virus molto contagioso, chiamato Varicella Zoster o VZV, della famiglia degli Herpes Virus e colpisce principalmente i bambini tra i 5 e i 10 anni, ma mamma e papà state attenti se non avete già auto la varicella da piccoli o non siete stati vaccinati: il vaccino contro la varicella, infatti, dà copertura per tutta la vita e una volta avuta la malattia, non si può ripetere... a meno che non apparteniate a quella schiera del 10% di sfortunati, ai quali il virus si risveglia dopo i 50 anni di età!

Il periodo di incubazione varia tra le 2 e le 3 settimane, dopodichè compare una lieve febbre, poi sintomi come mal di testa e malessere generale.... non sottovalutate i sintomi pensando a capricci dei vostri bambini o un principio di influenza! Dopo qualche giorno compaiono delle papule rosa (cioè rilievi della pelle sintomo di un'infiammazione) che successivamente diventano pustole e vescicole, contenenti un liquido torbido chiamato anche pus. In una fase successiva, si seccano e diventano croste destinate a cadere. E' contagiosa dalla comparsa dei primi segnali a livello cutaneo, sia per via aerea (starnuti, colpo di tosse o comunque nell'aria), sia in caso di contatto. L'esantema compare su tutto il corpo, solitamente in maggiore concentrazione su volto e tronco.
Tutto questo processo dura 7-10 giorni e il principale nemico da combattere è il prurito... perché

la varicella provoca molto, molto prurito... soprattutto di notte. L'ideale sarebbe non grattare, anche per prevenire la rottura delle pustole e la conseguente infezione ma... come si fa ad impedire ad un bambino di 5 anni di grattarsi? Per alleviare il fastidio, possiamo trovare in commercio delle polveri, tipo il talco mentolato che dà sollievo (ma attenzione che il bambino non lo inali!!) o si può anche somministrare un antistaminico. Sentite sempre il parere del vostro pediatra.


Vestite il vostro bambino con cotone, meglio se di colore chiaro (colori scuri = più coloranti che potrebbero irritare) e fate in modo che l'ambiente non sia troppo caldo. Via libera al bagnetto, meglio se con acqua tiepida e se volete, aggiungete un pò di amido di riso, che serve a dare sollievo.


Vietato, invece, il sole: oltre a surriscaldare la pelle con conseguente ulteriore irritazione, non serve ad 'asciugare' le crosticine come si potrebbe pensare. I bambini con la varicella, vanno ben protetti dal sole con creme solari o un abbigliamento adeguato.
E a tavola? Il piccolo con lo sfogo di varicella in corso è solitamente inappetente, quindi mamma, non forzarlo a mangiare. Banditi i cibi troppo caldi, troppo conditi o acidi come pomodori, arance ecc. perchè se il piccolo ha pustole all'interno della bocca, può avvertire molto fastidio. Ben venga invece una dieta fresca e .... raffreddata... Yogurt, mozzarella, una pastasciutta in bianco 'soffiata' dalle amorevoli cure della mamma...

Queste sono solo informazione e non sostituiscono il parere del vostro pediatra.

scritto per Linda Zuin




Cavalluccio Marino Felt

A quale bambino non piace il mare e la fantasia che vi ci  abita, cosicchè la festa che prepariamo oggi include un Cavalluccio Marino per decorare la candy bar e non solo

Si el ambiente marino esta en el top de los gustos de tu hijo, te invito a que veas la propuesta de hoy ya que te mostraré como hacer un Caballito de Mar en fieltro para decorar su fiesta



Materiali
Feltro in diverse tonalità di blu 
Fili per ricamo
Occhi per bambole
Imbottitura ovatta
Paletto di legnoTagliamo
Nastri in diverse tonalità di blue
Ago, spille, forbici 
Colla tipo UHU

Materiales
Fieltro en varias tonalidades de azul
Hilazas
Ojo movible
Huata
Palito
Listones tonalidades de azul
Aguja, alfileres, tijeras
Pegamento tipo UHU

 

Stampare e tagliare il diagramma, tagliando ognuna delle parti del Cavalluccio Marino

Descargamos el patrón e iniciamos cortando cada una de las partes de Caballito de Mar


Ci aiutiamo con degli spilli per tenere il modello fisso al feltro

Nos ayudamos de alfileres para sostener el patrón al fieltro




Ai modelli come la pancia, la cresta e la pinna, si aggiungono 1 centimetro alla parte interna, servirà per aderire il pezzo al corpo principale

A las piezas como la pancita, la cresta y la aleta, le agregamos 1 cm hacia la parte interna, esta parte servirá para adherirlas al cuerpo principal




Tagliamo tutti i pezzi

Cortamos todas las piezas




Selezioniamo il filo più adeguato ai colori del feltro

Selecciono el color que se vea mejor para bordar 




Pinna
Ricamiamo per prima questo pezzo; Ho lasciato la base di colore giallo e verde e blu alla vista;  ricamare  con il punto festone la parte verde e blu alla base gialla

Aleta
La bordamos primero para tenerla lista; La base la he dejado en amarillo y las vistas en verde y azul, aplico el punto festón para adherir la parte verde y azul a la base amarilla




Ricamare entrambi i lati

Bordo por ambos lados de la aleta




Corpo
Inizio ricamando per la pancia

Cuerpo
Inicio bordando la pancita




Poi l' aderisco al corpo ricamando sempre con il punto festone entrambi i lati

Luego la adhiero al cuerpo bordando con el punto festón por ambos lados




Continuo ricamando tutto il contorno; aderisco la cresta ricamando dapprima un lato

Continuo bordando por todo el contorno;  adhiero la cresta bordando primero de un lado





Introdurre il ripieno durante la chiusura del corpo

Introduciremos el relleno a medida que vallamos cerrando el cuerpo




Chiudiamo dall'altra parte della cresta

Cerramos por el otro lado de la cresta




Cosi abbiamo concluso la parte del ricamo

Hemos concluido la parte de bordado




Con Colla tipo UHU incolliamo gli occhi e le decorazioni

Con pegamento tipo UHU pegamos el ojo y las otras decoraciones




Finito il nostro Cavalluccio Marino

Nuestro Caballito terminado




Foderare il paletto di legno con nastri in diverse tonalità di blu

Al palito de madera lo forramos con listones en diversas tonalidades de azul


Per realizzare una festa di successo, personalizza il kit stampabile My Little Fish Party   

Para hacer de tu fiesta un éxito, personaliza el Kit imprimible My Little Fish Party, disponible también en español 




Oppure scegli i coordinati per la festa in colore Azzurro

O bien selecciona algunos de los coordinados para fiesta en color Azul       




Piacere di servire alla tua festa
Placer de servir en tu fiesta

Eli R.
Blogger

Tecnica Decapado Tutorial

Oggi ti condivirò come realizzare la tecnica del Decapaggio, applicata a delle delicate casette in legno, con le quali potremo realizare degli  addobbi per decorare eventi come le nascite, Baby Shower ecc...

Hoy te compartiré como realizar la técnica de Decapado, aplicada en unas delicadas casitas de madera, con las cuales podremos realizar arreglos para decorar eventos como Nacimientos, Baby Shower y fiestas para quien guste de las aves



Materiali
Casette di legno
Carta vetrata
Vernici diversi colori
Pennelli
Candela
Nastri


Materiales
Casas de madera
Lija
Ganchos
Pinturasde diversos colores
Pinceles
Vela
Listones


Il decapaggio è una tecnica dove si eliminano strati di pittura, dunque primariamente dovremo dipingere almeno due mani di vernice diverse, per poi raschiare con oggetti affilati o appuntiti la più superficiale

El decapado es un técnica donde eliminamos capas de pintura, entonces previamente tendremos que haber pintados dos capas de colores diversos, para luego raspar con objetos punzantes la más superficial




Il legno, da lavorare, deve essere pronto, quindi levigheremo fino ad ottenere una superficie liscia

La madera debe estar lista para trabajarla, entonces no hay mas que lijarla hasta lograr una superficie tersa




Passi del Decapaggio - Pasos del Decapado


Dipingere una delle case in colore nero, questo sarà il colore base

Pintar una de las casas en color negro, este será el color base
 



e l'altra in bianco

y la otra en blanco




Con un trapano praticare dei fori per creare la porta e il supporto

Con un taladro hacer las perforaciones para crear la "puerta" de la casa y el hueco para colocar el palito donde se apoya el pájaro




Dipingere tutto e lasciare asciugare

Pintar y dejar secar





Una volta asciutte, passare la candela nei punti dove vogliamo togliere lo strato di vernice successivo

Ya seco pasamos la vela por donde deseemos quitar la pintura





Adesso, dipingere di nuovo le casette; quella di colore  base nero, l'ho dipinta di bianco

Ahora, pintar de nuevo las casas; la de color de base negro la he pintado en color blanco





E la casetta di base bianca, l'ho dipinta di rosa delicato

Y la casa de base blanco la he pintado de color rosa delicado




Lasciate asciugare di nuovo

Las dejamos secar nuevamente




Adesso inizia il decapaggio, levigare le zone dove passammo la candela, creando l'effetto vintage

Iniciamos el decapado raspando la pintura superficial en los lugares donde habíamos tallado con la vela, así creamos un efecto vintage




Per il decapaggio della casetta rosa, oltre a levigare, anche ho scavato con un chiodo il legno per creare anche dei graffi che danno l'apparenza di vecchio

Para la casa rosa, además de raspar la pintura, he tallado con una clavo la madera, creando ralladuras que dan la apariencia de antiguo
 



Applicare dei dettagli come il gancetto, el supporto ecc...

Aplicar los detalles a la casa, como el gancho, la posadera para el pájaro, etc

 


In più posiamo aggiugere decoupage, scegliendo carta con fiori delicati

Como detalle extra, a la casa rosa, le he aplicado un delicado decoupage 




Organizza la tua festa con i coordinati per il tavolo disponibile nella Shop  

Organiza tu fiesta con los coordinados para mesa disponibles en la Shop


In colore Azzurro
En color Azul 



In colore Rosa
En color Rosa  



O anche seleziona tra i Kit Stampabili per addobbare la tua festa, come ad esempio  Farfalle Festa Stampabile  personalizzato

O bien selecciona entre los kits imprimibles la Butterfly Party imprimible y personalizada (también en español) 




Piacere di servire alla tua festa
Placer de servir en tu fiesta

Eli R.
Blogger 

Piccoli nemici estivi: le zanzare

Culex Pipiens..... vi dice niente?

E' il nome scientifico della zanzara comune ovvero quell'iniettino esile, nemico delle nostre sere, ma ormai anche delle nostre giornate d'estate.



Di zanzare ne esistono 3000... si avete capito bene TREMILA specie in tutto il mondo. Hanno le ali coperte di squame, il cui sbattere provoca proprio quel fastidioso ronzio capace di svegliarci nel cuore della notte! Si nutrono di nettare e sostanze zuccherine che si trovano in natura ma le femmine sono anche dotate di una proboscide sottile atta a pungere gli altri esseri animali, specie umana inclusa ovviamente, anche oltre i vestiti, per nutrirsi di 2-3 milligrammi di sangue (cioè pari al loro peso) e portare a maturazione le uova prima di deporle. 

Mentre pungono, iniettano la loro saliva che ci fa tanto prurito e in alcuni casi può far sviluppare una reazione allergica che necessita di un consulto medico.
Ma perché alcune persone sono più 'appetibili' per le zanzare? Tutto dipende dal mix di odore del corpo e anidride carbonica che emaniamo durante la respirazione. Certo che chi suda di più emette più odore e quindi è più attraente per le zanzare, le quali non hanno una buona vista, ma percepiscono il bagliore e il calore di una luce accesa.

In commercio esistono mille prodotti antizanzare, dagli spray da vaporizzare sulla pelle, lozioni, cerotti, braccialetti per grandi o piccini, ai dispositivi esterni come candele, zampironi, torce, lampade insetticide, zanzariere alle finestre, sistemi a ultrasuoni, senza dimenticare le penne e le creme lenitive dopopuntura. Per le carrozzine e passeggini dei nostri bambini, si possono acquistare a modici prezzi delle zanzariere universali elasticizzate che si adattano ad ogni modello e garantiscono una protezione in più. Ci sono anche repellenti antizanzare utilizzabili anche sui neonati: chiedete consiglio in farmacia o al pediatra.

Esistono anche dei metodi più naturali, come per esempio circondare le nostre finestre con vasi di lavanda, piante di citronella e geranio, addirittura bruciare la lavanda essiccata o l'essenza. Vestiamoci di colori chiari - le zanzare sembrano attratte dal nero, blu e dal rosso- e limitiamo la carne rossa poichè la sua digestione è più impegnativa e fa innalzare la temperatura corporea, che a sua volta fa emanare più odore.

Ultimo ma non ultimo... adottate un pipistrello! A dirla così sembra strano, ma pensate che un pipistrello arriva a nutrirsi di circa 2000 zanzare a notte. I pipistrelli non costruiscono nidi, ma sfruttano cavità naturali di alberi o i sottotetti, oppure trovano comodo alloggio in una bat box che sicuramente state meditando di comprare (chiedete in ferramenta o costruitene una, basta digitare sul motore di ricerca 'bat box fai da te').

immagine: www.eticamente.net

Attenzione anche ai ristagni d'acqua: la zanzara comune depone le uova direttamente sull'acqua stagnante, quindi rimuoviamola dai sottovasi o cerchiamo di pulire le pozzanghere quando piove; chi ha fontanelle o laghetti in giardino sia consapevole che sta offrendo una culla!
Detto ciò, vi auguro un'estate serena e soprattutto senza zanzare!!


Scritto da: Linda Zuin